Dome GoPro: come scattare una foto metà sotto e metà sopra l’acqua

Si lo so, sono un po’ discontinuo con la mia sezione “tecnologia in viaggio“… però come promesso durante il viaggio alle Mauritius, oggi vi racconterò della mia prima esperienza con il Dome per GoPro.

Sono in possesso di una GoPro Hero 4 Black che porto sempre con me in ogni viaggio, sia nelle località di mare che non. La ritengo un’ottima compagna di viaggio che mi consente di fare buoni video occupando un piccolo spazio.

 

Foto half over/half under

 

Fatta questa breve premessa ho sempre guardato con stupore le foto che riprendevano contemporaneamente e nitidamente la parte sopra e sotto il livello dell’acqua. Queste foto sono conosciute come Half Over/Half Under o Split-Landscape.

All’inizio ho provato, da vero principiante, a farle cercando di tenere l’obiettivo della mia fotocamera a metà ma, come potrete immaginare, con scarso risultato. Purtroppo l’ottica rimane troppo vicino all’acqua e la fotocamera non riesce a mettere a fuoco le due parti.

Allora ho iniziato a cercare su Google quale fosse l’attrezzatura necessaria per riuscire a fare una perfetta foto Half Over/Half Under. Al contrario di quello che pensavo, non serve un grande investimento ma basta dotarsi di un “Dome” del costo poco superiore ai 50 Euro.

Il Dome come suggerisce il nome stesso (cupola in inglese) non è altro che una cupola in acrilico con un alloggio per la Gopro che consente di allontanare il pelo dell’acqua e fare una perfetta foto metà sopra e metà sotto acqua.

Dopo varie ricerche ho ritenuto che in termini di qualità/prezzo e per l’utilizzo che dovevo farne, ovvero foto amatoriali duranti i nostri viaggi, il migliore fosse quello offerto da Amazon Basics. E’ disponibile sia una versione per la GoPro 3/4 e una per la Hero 5 allo stesso prezzo.
Di seguito il link

AmazonBasics – Impugnatura con sistema subacqueo dome per GoPro HERO3+ e HERO4, Giallo

Il Dome è dotato di un alloggio dove posizionare la GoPro, che andrà tolta dalla sua custodia a tenuta stagna, e verrà posizionato nell’alloggio, ovviamente anche esso impermeabile. Una volta inserita esistono due pulsanti per comandare la GoPro, uno che consente di scattare le foto e uno che consente di cambiare le impostazioni della videocamera.

 

Foto half over/half under

 

Un punto a cui fare attenzione, che però in questo momento accomuna la maggior parte dei Dome, è che una volta inserita la GoPro nell’alloggio il piccolo monitor non sarà più visibile, quindi non sarà facile cambiare le impostazioni della fotocamera se non con il controllo remoto o la App.

Il Dome nella parte posteriore ha un segno che potete usare come livello per capire quando la cupola è perfettamente a metà tra acqua e aria. In ambienti con acqua calma funziona perfettamente riuscendo a distinguere le due parti, sopra e sotto l’acqua, in caso di mare agitato a volte l’onda potrebbe occupare gran parte della fotografia, poiché non è facile mantenere la cupola perfettamente a metà.

 

Foto half over/half under

 

Sono veramente pentito di non averlo avuto a disposizione nel nostro viaggio a Los Roques (qui il nostro viaggio) e sicuramente diventerà un gadget che porterò sempre con me nei viaggi al mare, anche se ormai mi serve un bagaglio solo per i miei gadget tecnologici 🙂

Consigli

1. Io ho utilizzato la GoPro in modalità multiscatto, così ho potuto fare diverse foto e alla fine selezionare la migliore oppure ho utilizzato la modalità video.

2. La cupola è antigraffio però, utilizzandola principalmente al mare, vi consiglio di porre molta attenzione e pulirla dalla sabbia prima di rimetterla nello zaino.Le dimensioni del Dome non sono piccolissime, vi occuperà un po’ di spazio nello zaino, ma le foto che farete vi ripagheranno dello spazio perso.

3. Prima di immergere la vostra GoPro già inserita nel dome in acqua, consiglio di provare se il dome è perfettamente sigillato. Ho letto di persone che non hanno testato il dome e si sono ritrovate con una GoPro rotta! Io, la prima volta che ho utilizzato il dome, l’ho testato inserendo un piccolo pezzo di carta nell’alloggio destinato alla GoPro e poi l’ho immerso in acqua (nel mio caso in piscina, ma potete farlo anche a casa in una vasca da bagno o in una bacinella) per alcuni minuti e ho controllato che l’alloggio rimanesse totalmente asciutto. Solo dopo questo test ho inserito la GoPro nell’alloggio e ho immerso il dome in acqua!

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.