Cosa vedere a Londra

Londra insolita: cinque esperienze da non perdere

Chi segue questo blog sa che ho vissuto qualche mese a Londra e che durante la mia permanenza mi sono perdutamente innamorata di questa città. Adoro raccontare delle mie esperienze a Londra, soprattutto di quelle che non si fanno tutti i giorni o che comunque non rientrano nelle esperienze che si fanno quando si visita una città per la prima volta. Infatti, in questo post non vi consiglierò di vedere monumenti, musei e gallerie d’arte, di cui comunque Londra è ricchissima, o di visitare i numerosissimi mercati (ve ne parlo già qui), ma vi elencherò le cinque esperienze fuori dai circuiti turistici classici. Cinque esperienze da non perdere che più mi sono piaciute e che dunque vi consiglio calorosamente. 

 

1) Vedere una partita di calcio “inglese”

 

 

Durante i mesi che ho vissuto a Londra, Luca mi raggiungeva praticamente tutti i week-end e proprio in uno di questi week-end abbiamo deciso di andare a vedere una partita di calcio. Avremmo voluto vedere una partita della serie A inglese, ma purtroppo trovare i biglietti è stato praticamente impossibile. Alla fine abbiamo optato per una partita del Fulham. Nonostante non sia una squadra di Premier Ligue, il Fulham è la squadra più antica di Londra e proprio per questo motivo è fortemente seguita dai suoi tifosi.

Abbiamo comprato il biglietto direttamente al botteghino e poi siamo entrati e abbiamo preso posto sulle tribune. Abbiamo scoperto che non è possibile bere birra nelle tribune, ma è consentito solo vicino al bar e comunque non sugli spalti.

La partita ci ha appassionato tantissimo e abbiamo fatto amicizia con qualche inglese seduto accanto a noi e alla fine il Fulham ha vinto la partita per 3 a 2. Alcuni tifosi inglesi ci hanno preso come dei porta fortuna ed è stato molto divertente. Siamo usciti dallo stadio soddisfatti e ci siamo diretti a piedi insieme a tutti gli altri tifosi verso la fermata dell’autobus, per poi proseguire la nostra serata in un tipico pub inglese.

Lo stadio del Fulham è il Craven Cottage Stadium, per raggiungerlo si può prendere la metro o l’autobus. Ci sono numerosi autobus che portano da tutte le parti di Londra al quartiere in cui si trova lo stadio, ad esempio il 74 ferma a Kingwood Road, a circa 6 minuti a piedi dallo stadio. In metro la fermata più vicina è Putney Bridge sulla District, ma è a circa 15 minuti a piedi dallo stadio.

 

2) Pranzare con un Sunday roast in un tipico pub inglese

 

 

Una delle tradizioni domenicali degli inglesi è quella di mangiare il Sunday Roast… in pratica altro non è che l’arrosto della domenica. E quale miglior modo di onorare questa tradizione se non quella di mangiare questa squisita pietanza in uno dei numerosissimi pub di Londra. Noi abbiamo scelto The Culpepper a East London e più precisamente in Commercial Street. La scelta è ricaduta su questo pub per diversi motivi. In primis perché io abitavo in questa zona e poi perché cercando online e leggendo le recensioni su Tripadvisor era il posto che più ci allettava. Ed infatti, non siamo stati delusi, anzi. Il nostro pranzo della domenica è stato delizioso. Servizio ineccepibile, arrosto buonissimo e birra squisita.

Anche per questa esperienza abbiamo prenotato in anticipo.  Se vi interessa, potete farlo tramite il loro sito (qui). La domenica a pranzo i pub, soprattutto quelli con cucina che non si limita a panini e patatine, sono sempre pieni ed è necessario prenotare con anticipo. Abbiamo prenotato online senza problemi e siamo rimasti super soddisfatti dal nostro pranzo.

 3) Bere un cocktail all’ora dell’aperitivo all’ultimo piano del 20 Fenchurch Street

 

 

Abbiamo prenotato in uno dei bar all’interno del 20 Fenchurch Street – chiamato anche il wacky tocky – con due settimane di anticipo. Infatti se volete andare per un aperitivo durante il weekend, è assolutamente necessario prenotare con anticipo. In realtà si può entrare anche senza prenotazione e bere al bar del penultimo piano, ma per poter accedere all’edificio dovrete fare una fila lunghissima. Proprio per questa ragione noi abbiamo preferito prenotare un tavolo (trovate tutte le info qui). Per fermare il tavolo mi hanno chiesto il numero della carta in garanzia, ho lasciato il numero della prepagata.

Agli ultimi due piani del grattacielo ci sono diversi bar e ristoranti che godono di una vista mozzafiato su Londra. Inoltre, all’interno del palazzo c’è forse il più bel giardino indoor di tutta Londra. A noi è piaciuto molto e vi consigliamo di regalarvi questo aperitivo, che comunque non ha prezzi eccessivi come si potrebbe immaginare.

I bar sono aperti tutto il giorno, quindi è possibile prenotare anche per colazione o per pranzo. Durante il giorno è possibile visitare l’edificio gratuitamente, è però necessario prenotare la visita in quanto a numero limitato.

4) Passare una mattinata a zonzo per Hampstead

 

cosa vedere a londra

 

Uno dei quartieri che più mi è piaciuto è Hampstead. Questa zona si trova a Inner London e appartiene al “borgo”, o come lo chiamano qui, il borough di Camden. Si tratta di un quartiere molto popolare tra i più ricchi della capitale britannica, che ebbe forti relazioni per molto tempo con scrittori e artisti di Londra.

Ci sono svariate opinioni su Hampstead, ma tutte sono d’accordo nel definire questo quartiere come il quartiere bohemien con una vita ricca e varia sotto il punto di vista artistico, letterario e intellettuale. Per esempio, ogni fine settimana, in alcune strade si vendono oggetti d’arte e di antiquariato.

 

 

Per coloro che amano lo shopping in Hampstead si trovano diverse possibilità e tutte piuttosto buone.  Tra queste c’è l’Hampstead Community Market, che si trova a pochi minuti dalla stazione della metropolitana di Hampstead. Questo è un mercato gastronomico dove si possono trovare svariati prodotti alimentari freschi.

Se si vuole andare a fare una passeggiata, si può sempre visitare la Hampstead Heath che è un parco molto grande, di circa 324 ettari, ed è sempre pieno di persone che fanno sport, portano a spasso il cane o fanno pic-nic. In aggiunta, ci sono piscine all’aperto e si ha la possibilità di fare gite in barca nei diversi laghetti che si trovano nel parco. Infine, se si sale sulla sommità dai Parliament Hill, è possibile godere di una splendida vista su Londra.

A noi questo quartiere è piaciuto molto soprattutto perché si trova a poche fermate della metro dal centro di Londra e sembra di essere catapultati in un piccolo borgo che sa più di Francia che non di Inghilterra.

 

5) Spingersi fino a Richmond per ammirare Isabella Plantation

 

cosa vedere a londra

 

Richmond è un bellissimo quartiere di Londra che si raggiunge in circa mezz’ora di metropolitana con la District Line o con la Overground, arrivando a Hammershmith e a Kensinton. Il quartiere è in zona 4, quindi non è possibile usare il classico abbonamento che i turisti fanno per visitare la zona 1 e 2.

Richmond racchiude al suo interno tutto ciò che l’atmosfera British può offrire. Passeggiando per il borgo e per le vie di Richmond vi sembrerà di essere a chilometri e chilometri da Londra, quando invece, la città non è così lontana e la si riesce persino a scorgere se si passeggia nel grande parco.

Il sobborgo si sviluppa lungo il Tamigi e passeggiare lungo le sponde del fiume è uno dei modi più rilassanti per trascorre una domenica pomeriggio, giorno in cui numerosi londinesi si riversano in queste zone per godersi questi magnifici paesaggi.

 

cosa vedere a londra

 

Qui a Richmond, oltre ai parchi, il Tamigi, i numerosi musei, i pub e ristoranti, si trova Isabella Plantation. Noi ce ne siamo letteralmente innamorati! The Isabella Plantation si trova all’interno del parco di Richmond. Questo giardino fu creato nel 1831 e racchiude al suo interno tantissime specie di fiori diversi dalle azalee, alle camelie, rododendri e cespugli. Durante la primavera questo luogo è un turbinio di colori e profumi.

Noi siamo andati a piedi fino al giardino, ma effettivamente è molto lontano dal centro di Richmond, forse la cosa migliore è affittare una bici o prendere un autobus. Tuttavia, qualora decidiate di optare per questa seconda scelta, vi consigliamo comunque di fare una passeggiata all’interno del parco di Richmond in quanto avrete la possibilità di ammirare i tanti cervi che vivono in questo splendido parco.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.